Il torneo Doppio Giallo La Chapelle nasce nell'estate del 1987 da un'idea di Silvano Giorcelli.
Già nell'estate precedente il campo del condominio La Chapelle era stato teatro di un avvenimento tennistico, più precisamente del torneo di singolare conclusosi con la vittoria di Davide Gabbiani.
Giorcelli però intuisce che la formula del Doppio Giallo, in cui partecipano coppie assortite in maniera casuale mediante sorteggio, meglio si addice alle caratteristiche della popolazione tennistica del condominio La Chapelle che raccoglie praticanti dello sport dei livelli più disparati.
Lo spirito del torneo Doppio Giallo La Chapelle è infatti proprio quello di far divertire il maggior numero di partecipanti offrendo al principiante o al giocatore occasionale, se fortunato nel sorteggio, la possibilità di poter comunque ottenere risultati a volte insperati, magari a scapito di giocatori di livello superiore penalizzati da sorteggi sfavorevoli.
Scopo del torneo non è quindi quello di premiare necessariamente i più forti bensì quello di far divertire il maggior numero possibile di partecipanti garantendo ad ognuno di essi la possibilità di disputare un numero minimo di partite e creando le condizioni affinchè anche i giocatori più deboli possano aspirare a raggiungere le fasi finali del torneo.